Brand Delight: come rendere il tuo brand irresistibile

Brand Delight: come rendere il tuo brand irresistibile

Veniamo bombardati ogni giorno da più di 3mila messaggi pubblicitari: cartelloni, tv, giornali, radio, per non parlare di internet.

Siamo circondati da messaggi pubblicitari che sembrano gridarci “Guardami, guardami!”. Così tanti che alla fine sono davvero pochi quelli che riescono ad attirare la nostra attenzione.

Riuscire a raccontare correttamente ed efficacemente prodotti e servizi è ormai una sfida per qualsiasi azienda, specialmente per quelle che aspirano a diventare leader sul mercato.

Il problema è che oggi, per il consumatore, c’è troppa scelta. Decidere cosa acquistare e da chi acquistare è diventato sempre più difficile anche per lui. E non è solo una questione di prezzi.

Impossibile riuscire ad emergere nella nuova era dell’informazione? Sbagliato! Nonostante tutto, ancora oggi molte aziende raggiungono un considerevole successo – e riescono anche a tenerselo stretto negli anni – mentre i loro competitor combattono per sopravvivere.

È il brand delight a fare la differenza

Bottega verde Brand DelightMentre tutti gli altri stanno combattendo contro la mercificazione, i leader del mercato si tengono ben lontani dalla battaglia. Sono loro che fanno i prezzi, sono loro che vendono ai clienti migliori, sono loro che li rendono più felici, che li trasformano in veri e propri fan del marchio nonché nei loro migliori ambassador, grazie al potere del passaparola.

Ho avuto l’onore di supportare il marketing di aziende del calibro di Bottega Verde, Lush Cosmetics, Riso Scotti, Venchi, Yves Rocher.

Da questi team di numeri uno ho imparato molto su quello che rende un’azienda vincente. Sulla mentalità del leader diffusa a tutti i livelli. Sulla capacità di portare avanti un progetto senza mai accontentarsi.

Queste aziende sono passate dall’offrire semplicemente prodotti o servizi al far innamorare di sé i propri clienti, facendo mangiare la polvere ai loro avversari.

Quando ho cominciato a lavorare come Marketing Manager di Lush cosmetics, sia il marchio che i suoi prodotti erano semisconosciuti in Italia. Eppure in pochi anni è diventato un vero e proprio “lovemark” citato nelle principali pubblicazioni ed università italiane (Bocconi, IULM, Domus Academy). Come?

Protesta LushLush per vendere cosmetici non usa testimonial ma propone un prodotto originale come protagonista. Le sue campagne corporate sono incentrate su tematiche di interesse collettivo (contro l’eccesso di packaging, contro i test sugli animali a favore dei diritti omosessuali) e, in generale, il tono di voce usato per la comunicazione del brand è irriverente, giocoso, originale e molto riconoscibile. Lush è inoltre un brand che ha sempre avuto la capacità di rinnovarsi regolarmente: il suo fondatore, Mark Constantine, è sempre pronto a rimetterne in discussione lo status quo. Perché per quanto bene tu abbia fatto è sempre fondamentale cercare “the next big thing” ed è sempre possibile fare molto meglio.

Il risultato? Non solo Lush riesce a vendere facilmente un sapone all’olio di argan a 100 euro al kg, ma non ha nemmeno bisogno di farsi pubblicità: sono i suoi consumatori, veri e propri fan della filosofia del brand e incapaci di resistere sia alle novità che ai best seller, che non solo tornano da soli in negozio (o nell’e-commerce) ma con il loro entusiasmo portano continuamente nuovi clienti.

Per cambiare il tuo brand devi cambiare il tuo modo di pensare!

Facciamo finta che il primo intento del tuo business non sia fare soldi ma che sia ottenere più acquirenti. Ci riesci? Ecco, solo così puoi fare marketing, e non vendita. Non pensare a cos’è importante per la tua azienda (cosa produci, cosa fai, come lo fai, che incentivi offri ai tuoi acquirenti, ecc). Piuttosto, prova a pensare a cos’è importante per i tuoi clienti (cosa può essere loro utile, come puoi andare incontro alle loro esigenze, come i prodotti e i servizi che offri possono garantire loro una piacevole esperienza d’acquisto e migliorare la loro vita).

La vera domanda che ti devi fare è: “Come posso rendere il brand… irresistibile?”. Oppure, ancora meglio “Cosa posso fare per rendere la mia azienda leggendaria?”. Non c’è una risposta scientifica e univoca a questa domanda, naturalmente. Però possiamo seguire l’esempio dei grandi brand, che hanno imparato l’importanza di utilizzare un rigido sistema di standard che li aiuti a rimanere focalizzati su una pista precisa. Puoi farlo anche tu, ecco qualche trucco che puoi cominciare a utilizzare immediatamente per far emergere il tuo marchio:

  1. Sviluppa un’identità chiara e precisa.

    Fai regolarmente ricerche di mercato per vedere il tuo brand attraverso gli occhi dei tuoi migliori consumatori. Qual è la percezione che hanno del valore del tuo prodotto/servizio? Usa poi le informazioni che avrai ottenuto per distinguerti dai tuoi competitor in maniera significativa. Devi costruire una tua storia e una brand identity che ti distingua dalla massa.

  2. Offri un vero vantaggio.

    Perché la gente dovrebbe comprare i tuoi prodotti/servizi? Perché può risolvere un problema (magari uno che il consumatore non sa neanche di avere), e perché rimarrà davvero colpito dai risultati. Costruisci la tua promessa intorno a un grande vantaggio.

  3. Fai appello alle emozioni del tuo potenziale cliente.

    Come vuoi che si senta il tuo potenziale cliente dopo aver ascoltato ciò che hai da dirgli? Come vuoi che si senta dopo aver usato il tuo prodotto? Allinea la tua storia e la tua comunicazione con la risposta emotiva che ti serve.

  4. Aiutalo a ricordarsi del tuo nome.

    Il tuo nome deve essere memorabile, nel senso che le persone se lo devono ricordare al momento giusto, e cioè quando sono finalmente pronte a comprare il prodotto/servizio che offri. Per essere riconoscibile puoi utilizzare la grafica, una frase o una combinazione delle due. In ogni caso, anche il tuo nome deve suggerire al potenziale cliente quanto può essere piacevole acquistare i tuoi prodotti/servizi.

  5. Sii tutto ciò che dici di essere.

    Mantieni sempre le promesse che fai ai potenziali clienti. Come? Facendo solo promesse che sai di poter mantenere.

  6. Se puoi, offri più di quel che prometti.

    Fai che l’esperienza d’acquisto dei tuoi prodotti/servizi sia davvero piacevole, dando l’impressione di regalare sempre qualcosa di extra ai tuoi clienti. E non parlo solo della qualità dei tuoi prodotti/servizi: puoi stupire piacevolmente i tuoi clienti anche dopo la vendita, dando loro tutto il supporto di cui possono avere bisogno e chiedendo un feedback post acquisto. Dimostrati umano e amichevole, magari scrivendo a mano una lettera da allegare al prodotto o da inviare qualche tempo dopo l’acquisto per ringraziarli della fiducia accordatati.

  7. Insegna ai tuoi clienti come diventare i tuoi ambassador.

    Sfrutta il potere del passaparola per estendere il tuo messaggio: un cliente soddisfatto vende più di qualsiasi commerciale!

Cosa farai domani nella tua azienda per mettere in pratica questi preziosi consigli?

Vuoi conoscere meglio il nostro metodo?

DOMINA TUOI I CONCORRENTI

La guida gratuita per aggiudicarti il posto che meriti nel mercato.

Impara a disegnare l’avatar del cliente ideale per dargli quello che desidera

Analizza le strategie dei concorrenti

Scopri come trovare uno spazio solo tuo sul mercato

Siamo il team di marketing della tua impresa.
Il nostro obiettivo è il tuo successo.

Non scegliere un’agenzia di marketing ma affitta un intero team in outsourcing.

2018-08-31T12:49:51+00:00

Leave A Comment